Cocktail iba

IRISH COFFEE

L’Irish Coffee fu inventato nel 1940 da Joe Sheridan, capo cuoco nella cittadina di Foynes, nella contea Limerick, il quale volle accogliere gli stizziti passeggeri americani dell’idrovolante PanAm che si videro il volo cancellato per le pessime condizioni...

GODMOTHER

Il Godmother è quindi una rivisitazione lievemente più soft del Godfather, dato l’uso della vodka invece dello Scotch, che rende il drink più soave e quindi, in linea teorica, più adatto ad un pubblico femminile. Per questo motivo il cocktail viene dedicato alle donne...

GODFATHER

Il cocktail è indiscutibilmente legato alla mafia italoamericana negli USA, che imperversava nel mondo criminale del secolo scorso. Ci sono due ipotesi che suggeriscono a chi fosse dedicato il drink, mentre l’origine del creatore è tutt’ora incerta. Secondo la prima...

PALOMA

Don Juan Delgado Corona, proprietario dell’amato bar The Capilla nella città di Tequila in Jalisco, Messico. Secondo varie fonti, il barista Evan Harrison è stato il primo ad introdurre il Paloma in un pubblico americano con un opuscolo, “Popular Cocktails of the Rio...

ESPRESSO MARTINI

Creato nel 1983 da Dick Bradsell alla Soho Brasserie di Londra per una modella che gli chiese un drink per “wake her up, and f**k her up”. La ricetta originale di Dick prevedeva la vodka, lo sciroppo di zucchero, due tipi di liquore al caffè (Kahlua e Tia Maria) e un...

WHITE LADY

Molti paesi ne rivendicano la paternità. Per la Francia il drink sarebbe stato ideato in onore dell’opera “La Dame invisibile” di Francois-Adrien Boieldieu, per gli Stati Uniti, invece, sarebbe stato dedicato a Ella Fitzgerard, che vestita di bianco cantava...