Sono due i barman che si contendono la paternità del cocktail, entrambi personaggi molto famosi e che hanno contribuito alla storia del bartending: si tratta di Victor Jules Bergeron ed Ernest Raymond Beaumont-Gantt, meglio conosciuti come Trader Vic e Don The Beachcomber.

Secondo Trader Vic il cocktail fù creato nel 1944 presso il proprio locale ad Oakland, in California, e quando alcuni amici, di ritorno da Tahiti, lo assaggiarono ne furono entusiasti, tanto che una donna esclamò “maitai roa ae” che significa “buono”: è certo che il nome Mai Tai sia derivato da un termine tahitiano.

Secondo Don The Beachcomber il drink venne da lui elaborato molto prima, nel 1933 presso il proprio locale ad Hollywood.

In ogni caso le ricette originali sono diverse, in quanto il cocktail di Ernest Raymond era molto più elaborato.

Il cocktail è sicuramente molto legato alla cultura Tiki, tanto che viene considerata il Tiki cocktail per eccellenza.

Ingredienti:

  • 4cl Rum Chiaro
  • 2cl Rum Scuro (Floating)
  • 1,5cl Orange Curaçao
  • 1,5cl Sciroppo d`Orzata
  • 1,5cl Succo di Lime

Decorazione: Fettina di Ananas e ciliegina al maraschino

Bicchiere: Rock

Tecnica di preparazione: Shake & Strain

Tipologia: Long Drink

Realizzazione:

  1. Raffreddare il Rock con del ghiaccio.
  2. Prendere uno Shaker.
  3. Versare la Rum Chiaro nello Shaker.
  4. Versare il Orange Curaçao nello Shaker.
  5. Versare la Sciroppo d`Orzata nello Shaker.
  6. Versare lo Succo di Lime nello Shaker.
  7. Riempire di ghiaccio lo Shaker.
  8. Chiuderlo con la parte mancate, l`half thin.
  9. Shakerare fin quando lo Shaker diventa freddo.
  10. Rimuovere il ghiaccio dal Rock.
  11. Versare gli ingredienti all`interno dello Shaker nel Rock utilizzando uno Strainer.
  12. Inserire il ghiaccio tritato.
  13. Versare lo Rum Scuro utilizzando un BarSpoon come appoggio.
  14. Decorare con Fettina di Ananas e ciliegina al maraschino.
  15. Degustare, Salute!